sfoggio di (media) cultura

febbraio 5, 2010 § 2 commenti

C’è tutta una storia lunghissima da raccontare del perché mi piace l’opera che racconterò un’altra volta. In breve la storia è che tra i 13 e i 15 anni, ogni domenica pomeriggio della stagione operistica sono andata a fare la signorina al Regio di Torino accompagnata (o per accompagnare) un’amica di mia mamma che non aveva figli e aveva preso me come quella il cui orecchio era degno di essere educato. E quindi ho avuto l’onore e la fortuna di un imprinting musicale un po’ diverso da quello dei miei coetanei che mi ha reso sostanzialmente sorda alla musica “giovane” per la quale ho gusti osceni che tra qualche post dimostrerò con il progetto “Un 45 giri per non dimenticare” ma ho una discreta cultura operistica.

Che qui si unisce ad un languido amarcord per la Rai della mia infanzia. Buon appetito e buon ascolto.

Annunci

§ 2 risposte a sfoggio di (media) cultura

  • Ai@ce ha detto:

    certo che proprio Muti dovevi scegliere? Quale dei due orecchi era degno di essere educato?

    • elena ha detto:

      è che non avevo molta scelta su youtube! questo è l’unico che ho trovato in cui la parte orchestrale (sigla di apertura programmi Rai) non è completamente sopraffatta dal cantato.
      Sì, comunque questo Muti è un po’ trionfalistisco. Adesso non gli fanno nemmeno fare più la Marcia di Radetzky con la Wiener Philharmoniker a capodanno, che umiliazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo sfoggio di (media) cultura su ecudiélle.

Meta