i consigli di moda di elena

maggio 3, 2010 § 16 commenti

1) Bisogna assolutamente mettere in piedi una campagna mondiale per l’abolizione dell’elastane dalla maggior parte dei capi di abbigliamento femminili, e in particolare dai jeans. L’elastane fascia orribilmente i culi grassi e rende osceni anche quelli piccoli. Tiene freddo d’inverno e caldo d’estate. L’elastane è stato inventato per le donne che portano la 48 ma vogliono illudersi di portare la 44 (come se questo fosse un segno di chissà che). L’elastane ha pure il nome brutto, fa rima con letame. E infatti è una merda di prodotto.

2) Questa moda PE10 (che c’era già da almeno tre stagioni ma io ne parlo adesso perché son piene le vetrine di Selfridges) dicevo questa moda fatta di colori primari (rosso giallo blu) oppure verde e rosa shocking fa schifo, sta male a tutte, ti fa la pelle grigia o al massimo giallo-grigia. Dopo mezz’ora che ce l’hai addosso vorresti buttarti in una vasca di candeggina o rubare un saio agli hare krishna. Ti viene mal di testa e se hai più di 10 anni sei ridicola. Speriamo sparisca in fretta. Io nel frattempo ignoro le orride vetrine di Selfridges e mi tuffo da Uniqlo. Almeno l’arcobaleno lo vendono tutto.

Annunci

Tag:, , ,

§ 16 risposte a i consigli di moda di elena

  • Ai@ce ha detto:

    > L’elastane ha pure il nome brutto, fa rima con letame.
    > E infatti è una merda di prodotto.

    poche idee ma ben chiare, altro che il diavolo veste Prada!
    minimal Uniqlo, mi ricorda un po’ Muji ma con un anima

    • elena ha detto:

      purtroppo uniqlo vende jeans elastanizzati. Ma per tutto il resto è perfetto. Ha pure la linea design di jil sander. Mica pippe!

      Prossima puntata: le trendissime scarpe della clarks

  • dilaudid ha detto:

    ma tu non hai un bel culo? conto sull’elastane per uomo, io vesto tutto aderente

  • chiaratiz ha detto:

    mi vergogno a dirlo, ma a me i jeans elasticizzati mi paion comodi…

    • elena ha detto:

      son comodi perché la roba non elasticizzata è disegnata malissimo e allora tira sempre da una parte.
      prima e dopo l’elastane c’è il jersey: vedi alla voce coco chanel

  • ms.spoah ha detto:

    Te pareva che Uniqlo ci fosse qui in Italia. Sulle scarpe mi trattengo, se hai in riserbo una prossima puntata… annuncio solo che a me quelle con la fascia dimagrante per la caviglia mi fanno abbastanza da Falqui. Ecco, l’ho detto.

  • Cris ha detto:

    Si può proporre anche che vengano abolite le taglie 24-26-28 (fino alla 30) per gli uomini? Esiste anche chi come me, dopo anni di duro sacrificio si è fatto una taglia 50 e vorrebbe continuare a vestire in modo normale e non con le taglie da donna… comprare un jeans taglia 36 che sia davvero taglia 36 e non che poi all’altezza del ginocchio non sale più… una camicia che permetta ai linfonodi di espletare il loro lavoro e soprattutto non sparare bottoni a “mach 1” verso chi ti sta di fronte, solo perchè hai respirato…

    Ma poi tutti sti efebici e filiformi uomini, dopo i 13 anni di età, in realtà… esistono….?

    O sono solo sulle pagine di Huge e Mens non-no?

    Qui in giappone per acquistare qualcosa della mia taglia mi sono dovuto rivolgere ad artigiani che fanno denim a mano, con tessuti di altissima qualità e accurata manifattura… che fanno jeans come a Sawile Row fanno abiti in flanella grigia.

    Loro, a noi uomini, non filiformi ci pensano.

    • elena ha detto:

      Che poi come sai, l’etichetta dice una taglia e poi dentro c’è altro. Vedi Zara. L’hanno scorso due pantaloni da Gap. Uno taglia 8, l’altro 14. Mi stavano uguali. E allora che vadano a cagare, che buttino della roba lì nei cesti e uno piglia e guarda e prova. Senza taglie. Tanto non son capaci.

  • dee ha detto:

    ecco. adesso mi vien voglia di tornare a londra per fare un giro da uniqlo. Che lo so che è giapponese, ma dire che mi vien voglia di tornare in giappone mi sembrava un esordio troppo snob…
    (mi piace questo blog, credo ci tornerò)

  • ms.spoah ha detto:

    (che rimanga tra noi: ho imparato una parola nuova :-D )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo i consigli di moda di elena su ecudiélle.

Meta