autarchia

maggio 16, 2010 § 17 commenti

Nell’ultimo mese la temperatura massima notturna a Londra non ha superato i 6 gradi. Le vetrine dei negozi separano passanti con il cappotto da manichini in costume da bagno e non sai chi dei due ti fa più pena.

Ieri sono stata da Uniqlo e c’era la folla intorno agli scaffali dei saldi invernali, dove c’erano i piumini che il giorno prima erano già inscatolati e pronti per partire sui camion e invece hanno avuto un inaspettato ritorno. Io che sono famosa per il mio metabolismo da criceto in letargo e soffro il freddo anche ad Agosto figuriamoci adesso, ne ho comprato uno. Modello J+. Color cielo. La felicità per quelle come me è un sacchetto di piume.

Poi sono passata alla caccia di un cappello-guanti-sciarpa, ma soprattutto cappello. Ma di cappelli non c’era traccia. Nulla. Però a me con i capelli corti mi si staccano le orecchie quando torno a casa la sera. L’idiota sono io, non quelli che non vendono cappelli di lana a Maggio, perché quando sono partita dall’Italia a fine Aprile ho preso in mano il cappellaccio invernale e dopo averlo messo in valigia l’ho tolto perché a) teneva troppo spazio (si va be’, ciao) e b) sono, come è ormai noto al mondo uranico e iperuranico, un’idiota.

Un’idiota a cui la mamma ha insegnato a tenere in mano due ferri e un uncinetto. E un gomitolo.

Basta poco per rimediare alle schizofrenie del mercato e del clima.

Annunci

Tag:, , , ,

§ 17 risposte a autarchia

  • dilaudid ha detto:

    non vesti martin margiela?
    voi poveri siete strani

    • elena ha detto:

      La mia giacca verde di margiela me l’hanno rubata a una festa dei finti proletari pieni di miliardi che vanno in giro con il manifesto nella tasca dietro dei levis 501 bigE e deleuze nella tasca della giacca di velluto a coste.
      Se Margiela piace a quella gente lì, ho pensato, fa schifo a me.
      Ero ricca, poi ho smesso.
      Se sai controllarlo il bisogno rende tutto più eccitante.
      Tu che scusa hai?

      PS: uniqlo è disegnata da Jil Sander. Se vuoi ti regalo un eskimo nuovo

  • Gary Coopo ha detto:

    dietro lauto compenso me la faresti una custodia all’uncinetto per il mio notebook, farei un figurone con i miei amici nerds

  • dilaudid ha detto:

    il bisogno è indotto quindi controlliamo chi ce li induce. vestimi da capo a piedi, sarò il tuo manichino senza manifesto in tasca. per che ora me lo porti il regalo?

    • elena ha detto:

      stasera a mezzanotte. quando mi trasformo in ricca qualunquista che indossa margiela. Ti ricoprirò di roba da due lire comprata da primark. Non avvicinare al fuoco: tutto sintetico, come il bisogno.

  • Cris ha detto:

    Ah, Elena… La tua giacca (un Pea Coat a dire il vero) di Margiela la ricordo bene… Faceva il paio con quella splendida in velluto écru di Jil Sander.

    Spero che chi te l’ha rubata abbia avuto un attacco di ripetuta dissenteria.

    P.s.: non ho capito bene cosa c’entra il qualunquismo con Margiela :(

    • elena ha detto:

      Quella di velluto ancora c’è. Secondo me devo ritirarla fuori. Il revival anni ’90 è alle porte.
      Margiela – qualunquismo nessuna associazione. Mi immagino così per un attimo, per un gioco.

  • Cris ha detto:

    Si tirala fuori: quella non ha tempo, non segue logiche modaiole, è come una t-shirt o un 501 XX vale per sempre.
    Capi così sono rari.

  • m ha detto:

    Di mode e di stilisti non mi interessa uno spillo, dunque non entro nel merito della discussione, so che cosa mi piace e cosa no, ma questa è un’altra faccenda. Brava per il cappellino fatto a mano.

    • elena ha detto:

      m, è tutta colpa di dilaudid che mi dà della pezzente. E io sento subito il prurito di giustificarmi con un tractatus.
      Vuoi anche tu una cosina fatta con le mie manine?

  • m ha detto:

    Si, ma non saprei cosa. Il vestiame invernale spero di essermelo lasciato alle spalle, qui è finalmente sopraggiunto l’anticiclone delle Azzorre che dicono sposterà il termometro verso il caldo, un costume da bagno all’uncinetto forse?

  • m ha detto:

    Giusta osservazione e per non terrorizzare i bagnanti, penso che attenderò l’autunno.

  • dilaudid ha detto:

    sempre la colpa a me dai, io sono lo stupratore di quartiere che democraticamente stupra tutti(ma nel mio piccolo intelletto inutile ho delle preferenze)

  • dilaudid ha detto:

    non vedo l’ora di picchiarti e poi pentirmi, picchiarti e poi pentirmi, picchiarti e poi pentirmi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo autarchia su ecudiélle.

Meta