kiss me and crucify this unholy notion of the mythic power of love (io sbando da sola)

giugno 10, 2010 § 7 commenti

Sono di cattivo umore e quindi sta cosa la scrivo adesso che sono di cattivo umore. Poi domani mi pentirò di averla divulgata e mi toccherà raccattare i pezzi anche di questo incidente. Ormai sono bravissima. A fare incidenti. Purtroppo questo farà qualche morto. Ma ogni tanto bisogna sfoltire, fare spazio per le piante migliori.

Ecco, adesso tu ed io facciamo un patto, un gentlemen’s agreement. Facciamo così: se sei maschio, sei fidanzato e/o sposato e non hai intenzioni lussuriose o romantiche nei miei riguardi, ti chiederei gentilmente di non spingerti, qui o altrove mi incontrassi nella blogoballa, oltre il commento, gentile e mutualmente gratificante, ma puramente contestuale, ai miei narcisistici rivoltamenti di budella. Non voglio impedirti di dare il meglio (o il peggio) di te nei pochi caratteri che ti sono concessi dalla tecnologia ma ti inviterei a riflettere prima di dare sfogo al tuo desiderio di espandere con me la tua rete di amicizie intellettuali e platoniche.

Caro amico che passi di qui e guardi le mie foto e leggi le mie palle di pelo, rifletti su quanto segue: io sono geneticamente incapace di comprendere le sfumature linguistiche e umorali che passano tra semplice curiosità umana e voglia di saltarmi addosso, sono socialmente inabile a tutto quel waltzer-polka-minuetto che c’è tra il primo ciao e l’intimità che ti consente di scoreggiare insieme a letto. Non so come si fa. Sono talmente artritica nelle mie articolazioni sentimentali da credere che se ti avvicini abbastanza da annusarmi virtualmente il collo, tu abbia un interesse non puramente spiritualintelletuale e se poi non ce l’hai io ci resto male. Sono una povera storpia. Abbi rispetto o pena, vedi tu, ma abbi.

Ti chiedo, alla luce di questa mia menomazione, di trattenerti dal desiderio di salutarmi in una finestra di interazione sincrona o anche asincrona e soprattutto di non proseguire la conversazione oltre il minimo dovuto, di non lanciare frasi ammiccanti (sì, ammiccanti) tipo “bella la tua foto su facebook” per poi dirmi che ho frainteso. Non chiosare gli spazi vuoti di suddetta finestra di interazione con dimostrazioni di interesse per quello che traspare dai miei rivoltamenti di budella o dalle mie foto sbilenche per poi dirmi che ho frainteso. Non chiedermi delucidazioni sulle mie preferenze sotto le lenzuola per poi dirmi che ho frainteso.

Fidati. Sono molto meglio equipaggiata e molto più interessata a gestire deviati e pervertiti espliciti, che i miei dubbi sulle tue intenzioni soprattutto perché i dubbi che ho io sono quelli che non vuoi avere tu. Tu li espelli, io li inglobo. Sotto pelle. Per giorni, settimane, mesi, anni. Non c’è niente di peggio di una mezza intenzione, è come un pene che si rizza solo a metà. Ti “interesso”? Dimmelo. Non sai se ti interesso? Allora non mi interessi tu.

Nowhere’s now here smelling of junipers
Fell of the hay bales, and over the rainbows
But oh Medusa kiss me and crucify
This unholy notion of the mythic power of love

Io il blog ce l’ho per due motivi: dire quello che penso su alcuni ammorbanti luoghi comuni e fare sesso. Per tutto il resto, sono a posto, o quasi, non sono fatti tuoi. Io sbando da sola.

Te lo dico con affetto. Go, or go ahead. And surprise me.

Annunci

§ 7 risposte a kiss me and crucify this unholy notion of the mythic power of love (io sbando da sola)

  • dilaudid ha detto:

    un post così per uno che rompe i coglioni, poi quando ami tutto si accorcia
    i blog hanno la funzione di stimolare organi genitali, conoscere incontrare chiavare, conoscere incontrare chiavare, conoscere incontrare chiavare
    annoiandosi anche un po’, mi raccomando

    • elena ha detto:

      provvederò ad annoiarmi. seguo le tue raccomandazioni alla lettera, lo sai.
      non c’è un tu con un nome e cognome, una comunicazione di servizio.
      après toi le deluge.

  • vipero ha detto:

    “Io il blog ce l’ho per due motivi: dire quello che penso su alcuni ammorbanti luoghi comuni e fare sesso”.

    io ai miei tempi usavo la playstation: mettevo il pad vibrante nelle mutande e lanciavo la macchina di Colin McRae Rally contro i muri.
    Però devo dire a quei tempi internet era per pochi, non esistevano i blog e per chiamare qualcuno dovevi andare a citofonare a casa sua.
    Quando ho scoperto le ciat… ahhh quello sì….

    Vabbè, fine del rewind.

    Ma dimmi, il monterosa da Pascucci l’hai provato poi?

    • elena ha detto:

      niente monterosa di pascucci, I’m afraid.
      ciat, sì ma dopo un po’? che noia.
      meglio un salto all’outlet della lelo, come ho già detto.

  • Lucky the troll ha detto:

    “socialmente inabile a tutto quel waltzer-polka-minuetto che c’è tra il primo ciao e l’intimità che ti consente di scoreggiare insieme a letto”
    Anche io. Per questo che di solito mi capita(va) di passare direttamente dall’uno all’altro. Pero’ di solito non funziona(va)

    “i blog hanno la funzione di stimolare organi genitali, conoscere incontrare chiavare”
    Sinceramente non mi e’ mai ma mai veramente venuto in mente servisse a questo (non c’erano le chat e second life eccetera eccetera?). A saperlo prima ne avrei aperto uno pure io nel ’98 e la mia vita sarebbe stata diversa…

    • elena ha detto:

      puoi sempre fartelo adesso il blog, eh!

      • Lucky the troll ha detto:

        no… gia’ fuori tempo massimo. Sono gia’ mezzo sposato, la signora non apprezzerebbe la ricerca del sesso al di fuori della coppia ;)
        E poi sono troppo pigro. Un blog richiede impegno costante, e sapere mettere bene per iscritto i pensieri che si hanno nella testa, cosa a cui sto perdendo l’abitutine. E poi son troppo pigro. Morirebbe dopo una serie di post nucleari conditi da deprimenti “zero commenti”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo kiss me and crucify this unholy notion of the mythic power of love (io sbando da sola) su ecudiélle.

Meta