confusione

giugno 24, 2010 § 9 commenti

Io non ho una cucina ma un angolo cottura in corridoio dove è sempre buio o penombra e devo accendere la luce sopra il piano cottura per fare qualunque cosa. Allora stamattina mi sono alzata, ho messo le ciabatte, sono andata all’angolo cottura, ho acceso il neon e ho messo su la caffettiera.

Poi, quando è uscito il caffè, ho spento la luce. E sono rimasta a guardare la fiamma sotto la caffettiera che non mi ricordavo bene cosa dovevo fare.

Annunci

Tag:, , ,

§ 9 risposte a confusione

  • Xam ha detto:

    dura invecchiare…

  • ms.spoah ha detto:

    Rischio, per quanto mi renda conto che potresti non perdonarmela mai…
    Sarà perché ti amo… ?

    • elena ha detto:

      ti perdono ma non è quello, che da tempo rifuggo come la peste.
      mi sento un androide in scadenza… ho visto navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione… click

  • vipero ha detto:

    la donna che condivide il mio giaciglio è riuscita ad incazzarsi perchè quel dannato caffè non veniva mai su.
    “amò, se nun ce metti l’acqua…”
    “ah…”

    certe donne non dovrebbero preparare il caffè al mattino, prima di aver bevuto un caffè per svegliarsi come si deve.

    Come dite? Seeee… solo qualche volta.
    Mi piace stupirla ogni tanto.

  • aurea ha detto:

    ti capisco. a me capita di mettere la bottiglia dell’olio d’oliva in frigo o di portarlo in bagno e metterlo tra i vari docciaschiuma, ogni tanto. completamente sovrappensiero. so che il nome tecnico è “memoria da pesce rosso”…

    • elena ha detto:

      l’olio d’oliva fa bene ai capelli. magari è un lapsus?
      a me sgomenta lo sgomento che mi prende quando di fronte alla cosa più normale e ripetitiva non ricordo bene cosa dovrei fare. forse è una ribellione sociale inconscia.

  • aurea ha detto:

    no, non sgomentarti. non si può essere sempre concentrati su tutto. io ero sgomenta quando ho scoperto che gli uomini, certi “uomini-medi” (odio fare di un’erba un fascio), non vedono certe cose in casa: come le lenzuola quando sono da cambiare, i sacchetti per terra, la differenza tra calzini neri e blu, se un abito femminile è più o meno elegante, ecc. scoperta sulla mia pelle questa cosa, sono diventata molto più indulgente verso me stessa e le mie ribellioni sulle abitudini quotidiane, come quando metto su il caffè, con una gran voglia di caffè, e poi vado in doccia, lasciando la moka a bruciarsi sul fuoco…una volta non l’avrei mai fatto. ora o sono una ribelle o ho perso neuroni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo confusione su ecudiélle.

Meta