che male ci hanno fatto gli afghani?

luglio 20, 2010 § 21 commenti

Non so voi, ma io a sentire Frattini che dice che vuole esportare in Afghanistan la cultura italiana della legalità e della trasparenza, non mi sento molto tranquilla. Per gli afghani.

Cosa porterà in dote l’Italia a Kabul il 20 luglio?

«Oltre a confermare il nostro impegno – arriveremo a 4mila uomini entro l’autunno – avremo un progetto originale. Vogliamo contribuire a un piano di formazione del personale della pubblica amministrazione afghana, oltre che nella polizia dove siamo già paese leader. E a ottobre si terrà qui in Italia il primo corso per diplomatici afghani. Tutti questi passi sono fondamentali, perché l’obiettivo numero uno dell’istitution building di Karzai è sradicare la corruzione. E come facciamo a farlo se non formiamo alla cultura della legalità e della trasparenza i funzionari pubblici? E’ attraverso le cose quotidiane che si fa la differenza tra corruzione e legalità. In più, proseguiremo il nostro sforzo nel settore giudiziario e d’intesa con il Csm avvieremo un programma di sostegno alle donne magistrato afghane. E mi permetta di sottolineare che occorrerebbe un grande sforzo, da parte dei media mondiali e anche da parte del governo Karzai, per far sì che vengano mostrati i piccoli buoni esempi che cambiano la vita. Perché quando ci sono delle cose buone e che funzionano nessuno le racconta mai». (Anna Mazzone- il Riformista del 17 luglio 2008)

Annunci

Tag:, ,

§ 21 risposte a che male ci hanno fatto gli afghani?

  • {°)) ha detto:

    Poi capisci perché si fanno saltare disperatamente per aria tra i Lince.

  • AndreaC ha detto:

    sì, siamo un paese leader. Nella corruzione.

  • AndreaC ha detto:

    cmunque, noi possiamo permetterci di esportare, al massimo, la piadina.

  • Ruz ha detto:

    ah ah ah ah ah noi che insegniamo agli afghani come non essere corrotti???? ah ah ah ah ah dov’è il cartellone “risate”?

  • alberto ha detto:

    Massi, lasciamo pure che si scannino tra di loro, che le bambine vengano date in sposa a 4/6 anni, che se vogliono andare a votare si ritrovino con orecchie, naso e labbra tagliate, che se sei della tribù “sbagliata” non ti lascino bere al pozzo di quella “giusta”, lasciandoti crepare di sete, giriamoci pure da un’altra parte, dai…..

    • elena ha detto:

      Alberto, che ridicolo massimalismo stai facendo!

      Finisci il tuo piatto che in biafra muoiono di fame? Anche se nel tuo piatto ci sono i vermi e la merda?

      Non è detto che per combattere le cose che dici tu dobbiamo fare gli gnorri sulle magagne nostre. Né esportarle. Portiamo aiuti, portiamo scuole, portiamo sicurezza, ma la cultura della legalità frattini se la poteva risparmiare.

      Poi sei libero di fare il tuo ragionamento (breve, direi). Quelli come te sono quelli che danno del terrorista a chi vuole capire le ragioni di chi spara, o danno del ladro capitalista a chi lavora in banca, così perché l’importante è tagliare buoni e cattivi con l’accetta. Capire mai, un gesto troppo rivoluzionario per quelli come te. Per te capire significa sostenere le parti di quello che si cerca di capire.

      Avrai giornate un po’ frustranti.

  • dilaudid ha detto:

    la piada senza strutto, mi raccomando

  • dilaudid ha detto:

    come ti viene in mente di leggere il riformista?
    non ti abbruttire, da certi giornali si rimane contaminati, non si riportano nemmeno come cattivi esempi

    • elena ha detto:

      l’hanno passato in radio. volevo confermare la notizia, sono persona seria io. Mica come certi altri blogger che non riportano le loro fonti.

  • alberto ha detto:

    @Elena, dalla tua reazione violenta mi sa che ho colpito nel segno.

    Sinceramente pensare di portare la cultura della legalità agli afghani mi sembra provare a svuotare il mare con un cucchiaino.

    Cosa ci sia da capire poi… ma mi inchino alla tua conoscenza del tema…. Per quanto concerne il mio modo di relazionarmi con fenomeni quali terrorismo ed altro boh!

    Non mi pare fosse proprio il tema del tuo post, ma il blog è tuo e fanne ciò che vuoi!

    Quanto a “Per te capire significa sostenere le parti di quello che si cerca di capire.”è letteralmente incomprensibile nel contesto della frase… buona giornata….

  • m ha detto:

    Sarebbe meglio se il corso “corruzione e legalità” lo inserissero tra le materie della scuola pubblica italiana.

  • alberto ha detto:

    divertente questo avvingersi al lessico, tranquilla, stavo bene prima e sto bene adesso!Non vorrei avere le tue certezze…Saudo!

  • m ha detto:

    Ripensandoci. Che diritto abbiamo noi di portare la nostra cultura in un altro Paese? E poi quale cultura? Quella della mafia, della camorra, dell’andrangheta, dei politici che inneggiano contro i giudici e la legalità, della corruzione di stato, delle stragi organizzate, degli attentati politici, delle logge segrete, degli intrecci massonici tra banchieri, chiesa e politica, dei ricatti di Stato, della manipolazione del consenso pubblico, della disinformazione sistematica, delle veline a culo all’aria? Quale cultura abbiamo da esportare? Quale? Sarebbe meglio se prima ci facessimo tutti un profondo esame di coscienza, se ancora ne abbiamo una.

  • ms.spoah ha detto:

    io dico solo, tra il naan e la piada, il naan. Comincio a correre?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo che male ci hanno fatto gli afghani? su ecudiélle.

Meta