uomo (as)senza

agosto 15, 2010 § 4 commenti

La donna controllò col freno in faccia la soddisfazione per la breccia aperta e gli strinse la mano, per accordo. Non era carta il contatto con le dita e il palmo. Era la spudorata intimità mascherata da mossa di saluto. Toccare la mano di una donna, per un uomo senza, è un salto nel sangue. Non ci si dovrebbe toccare, donna e uomo, facendo finta che è tutt’altro. La mossa della donna, era stata lei a cercargli la mano, scavalcò il confine dei corpi, già scambio di amanti per lui.

Si guardò la mano e la mise in tasca insieme all’altra.”

Erri De Luca, Il peso della farfalla

Annunci

Tag:,

§ 4 risposte a uomo (as)senza

  • Agostino Peloso ha detto:

    Maniera

    Accosto la fronte alla tua, si toccano,
    dico: «È una frontiera».
    Fronte a fronte: frontiera,
    mio scherzo desolato, ci sorridi.
    Col naso ci riprovo, tocco il naso,
    per una tenerezza da canile:
    «E questa è una nasiera», dico
    per risentire casomai
    un secondo sorriso, che non c’è.
    Poi tu metti la mano sulla mia
    e io resto indietro di un respiro.
    «E questa è una maniera», mi dici.
    «Di lasciarsi?», ti chiedo. «Sì, così».

    Erri De Luca, L’ospite incallito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo uomo (as)senza su ecudiélle.

Meta