Biennale secondo giorno

agosto 28, 2010 § 11 commenti

(ieri) 15 minuti al padiglione olandese, 7 ore ad Asolo.

Nei 15 minuti ho:

– visto tre persone che non vedevo da sei mesi e preso appuntamenti per oggi con quelle che non vedevo da un mese a riprova che c’è facebook, ma c’è anche la biennale e io sono riuscita ad aggiornare e aggiornarmi sullo status di tutti in 13 secondi netti senza guardare dentro uno smart phone ma dentro una smart face (lavori? sì, no. Sei ancora con? sì, no. Presenti qualcosa? sì, no. Sai di / vai a feste? sì, no)

– l’architettura come cadavere vuoto, vuoto come il flute di plastica gadget omaggio, come spazio da riempire, di persone, possibilmente vive (sunto del discorso di presentazione del padiglione olandese).

– infilato migliaia di sassetti nelle infradito di paillettes a ricordarmi che l’unica cosa che mi ero dimenticata è che Biennale ai Giardini e infradito sono un ossimoro.

– fatto la spocchiosa, schifata, blasé, flaneur, idiota, tuttoèmerda, nienteserve per tutti i 15 minuti.

Nelle 7 ore ho:

– parlato tantissimo, fino al crollo fisico delle sinapsi e delle labbra, e anche stata tanto zitta quando non condividevo perché non sapevo come dissentire.

– visto per caso TS  che è sempre un bel guardare e a me mi attizza.

– verificato con i fatti che il fine ultimo, unico, assoluto, essenziale di internet è accoppiarsi.

Annunci

Tag:, , , ,

§ 11 risposte a Biennale secondo giorno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Biennale secondo giorno su ecudiélle.

Meta