sono piena di merda residua

settembre 23, 2010 § 13 commenti

Volo Gatwick Malpensa, 7:10 di mattina


….
e comunque ciao, io sono pietro
ciao, giorgio
beh figa londra eh?
fighissima, vengo sempre.

….
oh, senti, e di dove sei?
sono di milano, di milano, sì, lì vicino
Ah, dove?
novara.

(cazzo cazzo vaffanculo cazzo vaffanculo porca merda)

Tre ore dopo, a Centrale, il solito cassonetto che va a fuoco perché c’hanno buttato dentro il mozzicone acceso.

Annunci

§ 13 risposte a sono piena di merda residua

  • Nubetossica ha detto:

    Questa volta non l’ho capito. Troppo ermetico come post o troppo rinco io ultimamente :(

  • Crom ha detto:

    alla risposta di novara sono scoppiato a ridere. Solo che la capiscono quelli del nord o quelli del sud che sono stati a milano o meglio ancora RHO.

  • Crom ha detto:

    sì ma poi ha confessato e poi è possibile pure che in realtà fosse in buona fede – per questo mi è venuto da ridere – Io sono stato a Rho e mentalmente hai la percezione di essere vicino Milano. Molti milanesi abitano fuori milano ed è probabile che questa “milano mentale” abbia contagiato pure quelli di Novara. Tutto è diffuso e confuso facendo diventare il Piemonte un’ immensa periferia di Milano. Altre città italiane sono più nette e definite. O sei dentro o sei fuori. Quel poveraccio ha subito l’egemonia “culturale” della città da bere…

  • la Volpe ha detto:

    Hmm può darsi che lui si vergognasse di dire che era di Novara, a me capita di avere amici laziali che dicono Roma non perché gli faccia fico dire Roma ma perché davvero c’è gente che non sa la geografia. Penso in particolare a un amico di Viterbo che vive a Trieste e si è rotto di sentirsi dire “Viterbo? e dov’è?” per cui dice di essere di “vicino Roma” che fa prima. Ma io non so niente di Novara per cui non voglio difendere il soggetto o contestare l’interpretazione.

  • la Volpe ha detto:

    Peraltro “figa londra?” “fighissima vengo sempre” sarebbe stato più che sufficiente per farmi sbroccare. Una combinazione di parole fastidiosissime.

    Io sto lavorando e sono le 3.28 del mattino.

  • Dantès ha detto:

    tutto questo mi ha fatto pensare a una tizia che mi piaceva. tranne quando diceva cotolètta e «se hai bisogno qualcosa». era di verbania. provincia di milano, naturalmente…

    • elena ha detto:

      sono un bouncer cazzutissimo.
      nel mio locale non faccio entrare quelli che dimenticano la “di” tra bisogno e qualcosa
      non ho un dress code ma un grammar code

  • andreaC ha detto:

    non so, Novara… è tanto brutta? eheh…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo sono piena di merda residua su ecudiélle.

Meta