modi in cui so essere stronza

febbraio 14, 2011 § 4 commenti

.
Londra, stracciata da raffiche di un vento che malamente simula la primavera ma non sa mentire, gelido e tagliente, mi si attacca ai vestiti, non riesco a strapparlo via. E il cielo basso e pesante che faccio fatica ad alzare lo sguardo senza sentire il bisogno di incurvare le spalle, ingobbire la schiena, proteggermi dalla merda che piove. Angeli con la diarrea, il cielo di Londra d’inverno.

Ti guardo e ho voglia di piangere perché mi accorgo lì, su quella terrazza che sono stanca dei tuoi occhi che sfuggono i miei, di cercarci dentro la voglia di me, delle tue iperingegnerizzate sovrastrutture intellettuali e ti sento freddo e duro come questo inverno, la nostra conversazione sterile come il cemento, lisa come la moquette di un aeroporto.

Una volta sarei stata più brava ad illudermi che questo fastidio fosse preludio di? Cosa? Interesse? Fascinazione? Ma ora no. Eppure sei così bello, così denso, spirale ipnotica, calamita gravitazionale che mi attira. Poi, le tue gambe accavallate, le mani infilate tra le cosce, la postura contratta che ti fa anziano e un po’ effemminato, il tuo bisogno implicito di giudicare per creare distanza, categorizzare l’esperienza per colmare l’incompletezza del desiderio, mi stancano, mi piegano, mi allontanano.

Camminiamo sulla banchina, ti dico che ho freddo, mi rispondi che no, non fa freddo e io disintegro in coriandoli grigi e polvere e amarezza.

Annunci

§ 4 risposte a modi in cui so essere stronza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo modi in cui so essere stronza su ecudiélle.

Meta