insoddisfatta

febbraio 25, 2011 § 4 commenti

.
Adesso che nel frigo i prodotti a media scadenza hanno fatto la muffa capisco che ho passato abbastanza tempo in questa casa da chiedermi se tra dieci mesi dovrò rimpacchettare tutto, spostarmi ancora, rifarmi chiocciola.
Comincio così a disaffezionarmi e provo ostilità per ogni oggetto, ogni cosa la dimostra a me.

Le cose mi picchiano, io picchio loro o mi picchio da sola se loro si stancano e tornano inerti memorie.

Mi disaffeziono così anche dalle persone, quando non trovo quello che cerco, una soddisfazione, una considerazione, una permanenza. Quando non trovano in me quello che cercano mi stufo, mi stufo di non essere desiderata, di non essere considerata.

Ho la testa in un tempo futuro tirata per i capelli, cavalco serotonine verso sogni freddi. E così quello che c’è, non c’è.
La poesia morbida ed elastica di questo momento che si svuota nell’ipoteca da riscuotere domani.

Let me ride.

Annunci

§ 4 risposte a insoddisfatta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo insoddisfatta su ecudiélle.

Meta