non c’è svizzera in questa terza guerra mondiale

settembre 23, 2011 § Lascia un commento

 
Alle volte sei nella linea di fuoco tra me e me. Batti in testa.
Alle volte sei un fuoco d’artificio ed esplodi nei tuoi capelli arancioni. E gialli. E verdi. E viola.
Alle volte un fuoco fatuo che m’insegue
Alle volte la mano ti si accartoccia e mentre dormi ti gratti il naso con il tensore anatomico: una zampa di gatto che struscia sul muso.
L’anello è caduto in fondo al mare. Tu ancora sotto ma io lì con te non ci vengo. Vieni su?
E per ogni notte che dormi con me, lei vende qualcosa di tuo, brucia qualcosa di tuo, caga sopra a qualcosa di tuo, canta sopra a qualcosa di tuo.
Per ogni notte che dormi di me, crescono le edere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo non c’è svizzera in questa terza guerra mondiale su ecudiélle.

Meta