una vocina lontanissima (or dic un poesia)

febbraio 22, 2012 § 3 commenti

 
Una volta parlavo di desiderio. Jung, che diceva che non possiamo desiderarci da soli, ci vuole un altro. Ma anche che il desiderio è sempre desiderio di essere desiderati.

Non è semplice sentirsi amati.
Alle volte è come quel gioco per bambini con il pirolo a forma di stella che non entra nel buco quadrato.
L’amore è lì.
Non c’è l’anima gemella.
C’è il pirolo a forma di stella.

Ciao Andrea

Annunci

Tag:, , ,

§ 3 risposte a una vocina lontanissima (or dic un poesia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo una vocina lontanissima (or dic un poesia) su ecudiélle.

Meta