un po’ di moderazione

maggio 29, 2012 § 5 commenti

 
Sul PD ha ragione Leonardo quando dice (parlando di D’Alema, ma io estendo) che a forza di volere inglobare tutto, dai progressisti ai moderati alla fine non è più niente. Anche perché né i progressisti né i moderati esistono.

Tu lo conosci un moderato? Io no.
Quelli che D’Alema chiama moderati sono quelli che stanno lì a dire: a me di politica non me ne frega niente, la politica è merda, politici sono merda, prova a convincermi di votarti se ci riesci, dai dai.
Poi nei sondaggi dicono che votano PD, il PD si gasa, va truzzo al TG3 a dire che stavolta vince, e poi nel segreto intimo come una scorreggia della cabina elettorale il moderato vota Viva la Figa (cioè Grillo).

Questi sono i moderati. Questo è Grillo.
È il PD non l’ha capito, quando pensa ai moderati si immagina una classe media moderatamente atea quando c’è la puttanona in tv ma moderatamente cattolica quando si tratta di omosessualità, moderatamente progressista quando si tratta di guerra in iraq ma moderatamente neoliberista quando si tratta dei suoi soldini. Perché i moderati del PD hanno sempre due soldini da parte, un bot, una casetta. E votano PD.

Annunci

§ 5 risposte a un po’ di moderazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo un po’ di moderazione su ecudiélle.

Meta